Professionisti Agoràpro - Servizio - Consulenza sul Patto di Famiglia

Consulenza sul patto di Famiglia

Il patto di famiglia è un contratto con il quale l’imprenditore individuale o il titolare di quote societarie può, in vita, trasferire ad uno o più dei suoi discendenti la proprietà di una parte dei beni destinati a cadere in successione, ed in particolare l’azienda o le quote di partecipazione in società.

Si tratta di un istituto che è stato introdotto nel 2006 per superare gli ostacoli di una disciplina successoria alquanto rigida. Infatti, spesso, il trasferimento fatto in vita dall’imprenditore viene vanificato dopo la morte, nella misura in cui lede il diritto dei legittimari alla loro quota sui beni del defunto, ivi compresi quelli da lui donati in vita.  Stante il divieto dei patti successori, inoltre, ogni rinuncia concordata in vita dai legittimari (al di fuori, appunto, dell’ambito del Patto di Famiglia) è comunque invalida.

Il Patto di Famiglia può essere stipulato solo con atto notarile e può essere realizzato solo nel rispetto delle tipologie societarie esistenti e delle disposizioni di legge in materia di impresa familiare. Al suo perfezionamento devono partecipare, oltre che l’imprenditore che si accinge a trasferire l’azienda (o una sua parte) o le partecipazioni sociali, anche il destinatario di detto trasferimento e tutti i soggetti che sarebbero legittimari se, in quel momento, si aprisse la successione dell’imprenditore medesimo.

Lo scopo del patto di famiglia, infatti, non è di certo quello di ledere i familiari che non subentreranno nella titolarità dell’azienda o delle quote societarie.

La finalità è, piuttosto, quella di garantire che l’impresa possa avere una sua continuità, perché consegnata nelle mani di chi è adatto o interessato a portarla avanti.

Contemporaneamente, si garantisce la libertà degli altri di conseguire quanto spetta senza ritrovarsi la titolarità di beni che costituiscono, per loro, più una preoccupazione che un vantaggio.

Per agevolare la continuità dell’impresa, inoltre, anche gli aspetti fiscali collegati al patto di famiglia comportano notevoli vantaggi rispetto agli ordinari trasferimenti d’azienda o di partecipazioni.

Poter realizzare questi obiettivi senza esporsi al rischio di impugnazioni e cause ereditarie a seguito della morte dell’imprenditore fa bene all’impresa, ma fa bene anche alla famiglia.

Nonostante le critiche formulate da molti, basate sul fatto che il patto di famiglia è un “compromesso” che presenta punti critici perché inserito in un sistema che non è con esso coerente, questo istituto è spesso lo “strumento principe” per il passaggio generazionale nelle imprese di famiglia, su cui si basa gran parte del tessuto economico imprenditoriale del nostro paese.

Il team dei professionisti in Agoràpro vuole assistere la famiglia imprenditoriale nel passaggio generazionale anche prendendo in considerazione questo strumento, individuandone il miglior contenuto possibile e permettendo così di trarne tutti i vantaggi strategici, giuridici, fiscali e contabili.

I Professionisti per Consulenza sul patto di Famiglia.

Filtra per Categoria di professionisti

Assistenza contabile e fiscale Imprese e Società
Daniela Zanella Dottore Commercialista, Revisore legale dei conti
Diritto delle Persone, della Famiglia, delle Successioni
Maria Novella Galizia Avvocato

Non sei sicuro?

Non sempre si hanno le idee chiare su quali siano i professionisti che meglio possano accompagnarci durante la risoluzione di un problema. Per questo, noi professionisti di Agoràpro siamo a tua disposizione. Compila il form sottostante e invialo alla segreteria. La tua richiesta verrà comunque presa in carico.